Eletto il nuovo Consiglio di amministrazione

Oggi 14 settembre 2020, presso la sede di Pallium Onlus, si è riunita l’assemblea dei soci per nominare il nuovo Consiglio di amministrazione dell’Associazione.

“Sono stati 2 anni intensi, interessanti, con tante soddisfazioni, oggi posso dire che lascio una situazione tranquilla da punto di vista economico, – racconta Graziano Piccardi, presidente uscente di Pallium – è stato fatto un buon lavoro e voglio ringraziare i soci e soprattutto i volontari impegnati in prima linea che sono l’anima e la trave portante dell’associazione. Naturalmente ringrazi anche la dott.ssa Cavallini che mi ha dato questa grande opportunità e tutti i membri del consiglio direttivo”.

Mario Vannini è stato eletto presidente, mentre nel consiglio direttivo entrano Patrizia Ciampoli, Emanuela Fattori, e anche i nuovi soci Francesca Bellucci, Patrizia Cortevesio, Gabriele Poggiali e Maria Concetta Salemi.

“Ho deciso di propormi perché ho toccato con mano l’importanza di Pallium e il mio è un gesto di riconoscenza, voglio apportare il mio contributo e conosco bene il mondo associativo”, racconta Francesca Bellucci.

“Conosco Pallium per questioni personali, mi sono sempre occupato di commerciale e spero di essere utile apportando nuove idee”, spiega Gabriele Poggiali .

Ho lavorato per anni in sanità, mi sono occupata di organizzazione di servizi sanitari e penso di poter dare un contributo organizzativo per associazione che ha dei fini che dovrebbero essere di tutti”., precisa Patrizia Cortevesio. Maria Concetta Salemi è stata insegnante, scrittrice e farà parte anche delle conferenze organizzate da Pallium.

Mario Vannini, classe 1941, collabora con l’Associazione da circa 6 anni ed è stato eletto presidente a unanimità.

“Facevo parte del vecchio consiglio di Pallium, sono un volontario che assiste i malati di Sla e mi sono candidato per dare un aiuto concreto all’associazione. Prima di entrare nell’associazione mi occupavo di assistenza ai malati di Sla dato che mia moglie soffriva di questa patologia, poi grazie ad alcuni medici ho conosciuto Pallium e non mi sono più fermato. In occasione della prima riunione del Consiglio butteremo giù un programma denso di nuove iniziative”.

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *